RE-Light

12 Aprile 2014

RE-Light

LUCE E MATERIALI DI RICICLO

di Angelo Mistrangelo

Luce e materiali di riciclo, piccoli contenitori in vetro colorato, bottiglie Coca verniciate e schermo di computer, sono alcuni degli elementi che compongono l’universo espressivo di Achille De Lucis, di una ricerca sviluppata nel tempo e ora presente alla Metroquadro Arte Contemporanea di Rivoli website link.

Un incontro, quindi, tra tecnologia e riflessione sugli aspetti della attuale cultura visiva, in una dimensione capace di evocare l’immagine di «Grace» e la sequenza «C.D. Coloured 2», che esprimono il senso di una esperienza legata ai colori acrilici, alla plastica e gommapiuma, luce led.

Il discorso di Achille De Lucis va oltre alle strutture geometriche, alla misurata e controllata resa del soggetto per richiamare l’attenzione su quanto è possibile recuperare, e trasformare, dagli scarti dell’industria, delle apparecchiature elettroniche e degli oggetti in plastica.

Ne consegue la formulazione di una nuova identità della rappresentazione, che nelle foto su plexiglas e nei muri graffiti diventa dialogo e rapporto con la realtà.

Un’esperienza in divenire, che s’inserisce in un programma espositivo caratterizzato dalle invenzioni di Sergio Cascavilla e dal «Blah, Blah, Blah» di Mel Bochner, dai  lavori di Steve Sabella e dagli interni di Shara Hughes, sino alla «Night vision» di Lorenza Boisi.