The others 2015

The others 2015

   Rimanere puri, veri, fedeli a se stessi e ai propri ideali, integri nel corpo, saldi nello spirito, sempre in movimento, sensibili a ciò che accade attorno. Essere liberi, anticonformisti, sovversivi verso omologazioni o stereotipi. Provare a essere felici, positivi, creativi, cioè a stare bene, con se e con gli altri, con il mondo. C’è un modo per dire tutto ciò, un’espressione che è un mood, un progetto, una scelta. staygold è la suggestione di The Others 2015, da condividere con tutti coloro che ne faranno parte.  

metroquadro a The Others Art Fair
secondo piano, cella C8

Ex Carcere Le Nuove
Via Paolo Borsellino, 3 Torino

Orari:
5 Novembre | ore 21.00 – 1.00 | Opening party
6 – 7 Novembre | ore 17.00 – 1.00 | The Others show
8 Novembre | ore 12.00 – 22.00 | The Others show

metroquadro a The Others | EXHIBIT

Ex Borsa Valori
Via San Francesco da Paola 28 / Piazzale Valdo Fusi – Torino

Orari:
4 Novembre | ore 21.00 | Vernissage – ingresso libero
5 – 6 – 8 Novembre | ore 14.00 – 21.00 | Exhibit
7 Novembre | 14.00 – 24.00 | Exhibit – Notte delle Arti Contemporanee

Madonna della conchiglia  - 2014 - acrilico su tela - cm 69 x 60
Fulvia Mendini

La natura laica e la liturgia dei volti mariani in una fusione terrena, dentro la cella di una ex prigione, per sognare un giardino squisito e dorato.

Prima del tempo
Fiori e madonne

Dipingere Madonne è una mia intima esigenza spirituale.

Il volto di Maria è una icona rasserenante che dà gioia e benessere.

Vorrei che queste immagini comunicassero dolcezza, amore e bellezza.

I fiori rappresentano il mio senso dello spazio.

Sono dei microcosmi in cui esprimo desideri e forme, degli organismi colorati, che pulsano di incantevole vitalità. Una costellazione botanica, il cui lessico appartiene alla natura, alla storia dell’arte e alla storia della decorazione.

La natura laica e la liturgia dei volti mariani in una fusione terrena, dentro una cella di una ex prigione, per sognare un giardino squisito e dorato.

cascavilla-ORO1
Sergio Cascavilla

La macchina che trasforma gli oggetti in ORO

Oro transformer
The world is yours

La macchina “Oro Transformer” è parte di un progetto molto più ampio e complesso dal titolo: “THE WORLD IS YOURS”, composto da varie installazioni con cui il pubblico può interagire. Il progetto è incentrato sui contrasti del mondo di oggi, dalla “politica”, “il potere”, “la paura”, “l’etica”, “il consumismo” e, con la parte delle macchine, su “l’utopia della felicità” e “l’economia”.

La macchina che trasforma tutto in ORO è l’oggetto del desiderio che tutti vorrebbero, per transformare in ORO qualsiasi cosa, per avere tutto, quindi potere. Inconsapevolmente nello stesso momento l’ORO verrebbe svalutato per la grande quantità disponibile, perdendo il suo valore iniziale, ed il suo potenziale economico, di conseguenza il potere.

Perchè la felicità non è negli oggetti, ma è dentro noi.

FUNZIONAMENTO

  • Si abbassa la leva, la macchina si mette in moto;
  • iniziano a lampeggiare luci, pulsanti, e schermi;
  • si iniziano a sentire rumori di movimento macchina;
  • si inserisce un oggetto sopra il rullo trasportatore, che lentamente porta all’interno l’oggetto da trasformare;
  • tramite una combinazione di codici segreti si premono i pulsanti che interagiscono tra loro, creando delle combinazioni alchemiche al suo interno, secondo il risultato che si vuole ottenere;
  • improvvisamente la macchina inizia a fumare, questo è il segnale che tutto procede perfettamente;
  • dopo 23 ore e 57 minuti si ottiene l’effetto desiderato, l’oggetto compare in alto nella cupola trasparente trasformato in ORO !!

La macchina “Oro Transformer” è alta  2 metri e larga 120 cm, è componibile in 3 parti principali,
è composta al suo interno da parti elettriche e meccaniche ed in parte da elementi altamente segreti, l’installazione è composta da vari elementi di contorno, come la moquette disegnata appositamente con flash d’oro, oggetti in ceramica dorata, e molti altri elementi che danno all’installazione un forte impatto emotivo.